ART. 113 Rinvio di scadenze e adempimenti relativi a comunicazioni sui rifiuti

 

Il Decreto Cura Italia ha rinviato le scadenze di alcuni adempimenti periodici in materia di ambiente e rifiuti, i quali cadono, di norma, nei mesi di marzo ed aprile.

ADEMPIMENTI RINVIATI:

  • Comunicazione MUD (Modello Unico di Dichiarazione ambientale) relativa ai rifiuti prodotti, smaltiti o avviati a recupero nell'anno precedente;

  • Comunicazione dei produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche relativa ai quantitativi immessi sul mercato nell’anno precedente (la comunicazione è contenuta nel MUD);

  • Comunicazione dei produttori di Pile ed Accumulatori relativa ai quantitativi immessi sul mercato nell’anno precedente;

  • Comunicazione dei Centri di Coordinamento dei dati relativi a raccolta e riciclaggio dei rifiuti di pile ed accumulatori portatili, industriali e per veicoli;

  • Comunicazione degli impianti di trattamento RAEE relativa ai quantitativi di RAEE trattati nell’anno precedente;

  • Versamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo Gestori Ambientali a carico dei soggetti iscritti.

NUOVA SCADENZA:

30 Giugno 2020

COME FARE: 

Nonostante la normativa abbia rinviato la scadenza degli adempimenti, i portali per l’invio telematico di alcune comunicazioni ambientali, sono già operativi.

Per il MUD e la Dichiarazione AEE in esso contenuta, si veda:

Per la Comunicazione Pile e Accumulatori, si veda il relativo Portale

Infine, per quanto riguarda l’Albo Gestori Ambientali, si ricorda che per le imprese della Provincia di Pisa, la sezione competente è quella di Firenze, presso la Camera di Commercio del capoluogo toscano. 

Maggiori informazioni: Fondazione ISI - info@fondazioneisi.org

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.