L'agevolazione consiste in un credito d'imposta per Imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali, al fine di incentivare gli investimenti pubblicitari sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali.su quotidiani, periodici e su emittenti televisive e radiofoniche locali.

Spese ammissibili: Gli investimenti ammessi al credito d’imposta sono riferiti all’acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali, effettuati esclusivamente su giornali quotidiani e periodici, pubblicati in edizione cartacea ovvero editi in formato digitale, ovvero nell’ambito della programmazione di emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.

Agevolazione: Credito d’imposta del 50% della spesa sostenuta.

Presentazione domande: Presentazione telematica dalla piattaforma dell’Agenzia delle Entrate, dal 1° al 30 settembre 2020. Le comunicazioni presentate dal 1° al 31 marzo 2020 restano valide e il credito d’imposta richiesto, determinato a marzo con i criteri di calcolo allora previsti, sarà rideterminato, al termine della nuova finestra, con i nuovi criteri.

Nota agenzia delle entrate
Il credito d’imposta spetta in relazione agli investimenti effettuati: non è necessario aver sostenuto nell’anno precedente analoghi investimenti sugli stessi mezzi di informazione, requisito invece previsto per il riconoscimento del credito d’imposta “a regime”.

Per maggiori informazioni e assistenza nella presentazione della domanda
Fondazione ISI - info@fondazioneisi.org - 050503275

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.