News

Premio rivolto alle imprese italiane che hanno realizzato, o stanno realizzando progetti di innovazione digitale.


Bando chiuso ATTENZIONE: Bando chiuso per esaurimento fondi con Determinazione n.166/2020 Ai sensi dell'articolo 9 comma 3, il bando è stato chiuso in anticipo per esaurimento risorse con Determina n. 166 nel 2 luglio 2020. La Camera di Commercio di Pisa mette a disposizione 50mila euro per sostenere le imprese della provincia di Pisa, che intendono adottare sistemi di gestione certificati.


Percorso online di formazione gratuita per imprese e professionisti.


Rispondiamo alle principali domande sul "Bando Emergenza Ripartenza 2020" 


Bando chiuso ATTENZIONE: Bando chiuso per esaurimento fondi con Determinazione n.163/2020 Ai sensi dell'articolo 9 comma 3, il bando è stato chiuso in anticipo per esaurimento risorse con Determina n. 163 nel 23 giugno 2020.


Lunedì 8 giugno anticipazione del Bando voucher "Emergenza Ripartenza 2020" della Camera di Commercio di Pisa


Credito d’imposta del 60% delle spese sostenute nel 2020 per tutti gli interventi di adeguamento degli ambienti di lavoro necessari per far rispettare le prescrizioni sanitarie e le misure di contenimento contro la diffusione del covid-19.


Stanziati i fondi per l’erogazione di contributi a fondo perduto per le imprese che hanno introdotto nei luoghi di lavoro interventi per la riduzione del rischio di contagio.


Per sostenere i soggetti colpiti dall’emergenza covid-19, il Decreto Rilancio (Articolo 25) prevede la concessione di contributi a fondo perduto a favore dei soggetti esercenti attività di impresa, di lavoro autonomo o di reddito agrario, titolari di partita IVA.


Imprese e lavoratori autonomi potranno beneficiare di una serie di misure di aiuti che, come stabilito dal Decreto Rilancio, le Regioni (Provincie autonome), gli altri enti territoriali e le Camere di Commercio potranno adottare al fine di fronteggiare le ricadute negative dell’emergenza sanitaria sulle attività produttive


L'Art. 71 del Decreto Rilancio apporta ulteriori modifiche in tema di integrazioni salariali


Il Decreto Rilancio (art.78) innalza a 1.150 milioni di euro il fondo di 300 milioni di euro per il reddito di ultima istanza introdotto dal Decreto Cura Italia a sostegno dei lavoratori danneggiati dalla crisi sanitaria.


Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.