Le domande di partecipazione al bando Voucher Temporary Export Manager Digitali potranno essere inviate fino ad esaurimento risorse.

Finalità

Sostenere i processi di internazionalizzazione delle Micro e Piccole Imprese del manifatturiero, mediante la concessione di contributi in conto capitale, in forma di voucher, per l’acquisizione di prestazioni consulenziali manageriali fornite da Temporary Export Manager (TEM).

Soggetti beneficiari

  • Micro e Piccole Imprese costituite in forma societaria, attive e iscritte al R.I., che operano nel settore manifatturiero (Ateco C) e che hanno sede legale in Italia;
  • Reti soggetto formate da almeno due Micro e Piccole imprese.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese sostenute per usufruire di consulenze da parte di Temporary Export Manager con competenze digitali, inseriti temporaneamente in azienda (12 mesi per le micro e piccole imprese e 24 mesi per le reti) e iscritti nell’apposito elenco del Ministero degli Esteri.
La consulenza dei Temporary Export Manager deve essere finalizzata a supportare i processi di internazionalizzazione attraverso:

  • analisi e ricerche sui mercati esteri,
  • individuazione e acquisizione di nuovi clienti,
  • assistenza nella contrattualistica per l’internazionalizzazione,
  • incremento della presenza nelle piattaforme di e-commerce,
  • integrazione dei canali di marketing online,
  • gestione evoluta dei flussi logistici

Temporary Export Manager

Professionisti e società, iscritti ad apposito elenco, competenti in processi di sviluppo d'impresa e di digital transformation per l’export, che hanno maturato significative esperienze di affiancamento manageriale nei percorsi di internazionalizzazione d’impresa.
Domande di iscrizione all’elenco dei TEM, esclusivamente telematiche dal sito di Invitalia, dalle ore 10:00 del 18 marzo 2021 al 6 maggio 2021.

Agevolazioni

  1. Contributo in conto capitale, in forma di voucher, di importo pari a:
    • 20.000€ per Micro e Piccole Imprese, a fronte di un contratto di consulenza di importo non inferiore a 30.000€;
    • 40.000€ per le reti a fronte di un contratto di consulenza di importo non inferiore, a 60.000€.
  2. Contributo aggiuntivo di 10.000€ solo se si raggiungono i seguenti risultati:
    • incremento di almeno il 15% del volume d’affari derivante da operazioni verso paesi esteri registrato nell’esercizio 2022, rispetto allo stesso volume d’affari registrato nell’esercizio 2021;
    • incidenza - nell’esercizio 2022 - almeno pari al 6% del volume d’affari derivante da operazioni verso paesi esteri sul totale del volume d’affari.

Tempi e Modalità di invio della domanda

Domande esclusivamente telematiche dal sito di INVITALIA: www.invitalia.it

Il termine di chiusura dello sportello per la predisposizione e la trasmissione delle domande di accesso al contributo è stato prorogato.
La chiusura dello sportello sarà disposta - ad esaurimento delle risorse stanziate - con apposito provvedimento.

Per info e supporto nella presentazione domanda: Fondazione ISI - 050503275 - info@fondazioneisi.org

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.