Sono in arrivo nuovi contributi a fondo perduto per le imprese, sotto forma di voucher, per l'acquisto di servizi di connettività a banda larga. Nei prossimi mesi saranno definite le modalità operative con le quali si potrà accedere al contributo.

Il Comitato Banda Ultra Larga (CoBUL), composto da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel e Agenzia per l’Italia Digitale, ha provveduto allo sblocco di 1.546 Milioni di euro da destinare a contributi a famiglie e imprese per l’acquisto di servizi di connettività a banda larga. 400 milioni sono stati stanziati per il “Piano Scuole”, mentre la restante parte dei fondi (1.146 milioni) sarà a disposizione di imprese e famiglie sotto forma di voucher per la connettività (“Piano Voucher”).

Per quanto riguarda le imprese, il “piano voucher” prevede contributi a fondo perduto per 450.000 imprese, con i seguenti importi:

  • 500€ per la connettività ad almeno 30 Mbps (tutte le tecnologie, incluso satellite)

Totale fondi stanziati: 114.617.126,50€

  • 2.000€ per la connettività fino a 1 Gbps (fibra)

Totale fondi stanziati: 401.159.942,80€

Sono incentivate le nuove attivazioni e i “salti di capacità” (da meno di 30Mbps a >30-100 Mbps e da 30-100Mbps a >100 Mbps fino a 1 Gbps), mentre non saranno ammessi passaggi fra connessioni aventi prestazioni analoghe o meri passaggi di intestazione.

L’erogazione dei voucher avverrà a seguito della notifica da parte dell’impresa, entro un periodo previsto di 60 giorni.

Maggiori informazioni circa le modalità di richiesta del voucher saranno pubblicate nei prossimi mesi.

 

 icona download ok  Presentazione Ministero dello Sviluppo Economico

 

Fondazione ISI - info@fondazioneisi.org

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.