Il Decreto Rilancio (Articolo 24) ha abolito il versamento del saldo dell’IRAP relativa al periodo d’imposta in corso al 31/12/2019 ed il versamento della prima rata di acconto relativa al periodo di imposta successivo.

SOGGETTI BENEFICIARI
L’abolizione del versamento si applica a:

  • le imprese, con un volume di ricavi non superiore a 250 milioni, e i lavoratori autonomi, con un corrispondente volume di compensi nel 2019;
    Sono escluse dall’abolizione le banche e gli altri enti e società finanziari nonché per le imprese di assicurazione, le Amministrazioni e gli enti pubblici.

ATTIVITA’ ECONOMICHE AMMISSIBILI

  • attività industriale;
  • attività commerciale;
  • attività artigianale;
  • attività agricola;
  • attività di interesse turistico;
  • esercizio abituale e professionale dell’attività di lavoro autonomo;

BENEFICIO FISCALE

  • Abolizione versamento saldo IRAP periodo imposta 2019;
  • Abolizione versamento prima rata acconto IRAP periodo imposta 2020.

Il beneficio si inserisce all’interno dei limiti del “Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19” della Commissione Europea. 

icona download ok   Scarica la scheda informativa 

 

Fondazione ISI - info@fondazioneisi.org

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.