Dal 15 novembre 2020 la Toscana passa fascia Rossa: ecco le principali disposizioni per le imprese. 

Con l'Ordinanza del Ministero della Salute del 13 novembre 2020, la Regione Toscana è stata inserita tra i territori per i quali vengono applicate ulteriori restrizioni rispetto a quelle valide a livello nazionale.

Sono vietati spostamenti in entrata e in uscita, anche nel proprio comune di residenza, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, area rossa governosituazioni di necessita' o per motivi di salute. E' consentito, qualora necessario, raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni o nei casi in cui gli spostamenti sono consentiti ai sensi del DPCM 3 novembre 2020.

Tra le misure di interesse per il sistema delle imprese e dei professionisti:

  • Sospese le attivita' commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attivita' di vendita di generi alimentari e di prima necessita' individuate nell'allegato 23 del DPCM 3 novembre 2020, sia negli esercizi di vicinato sia nelle medie e grandi strutture di vendita, anche ricompresi nei centri commerciali, purche' sia consentito l'accesso alle sole predette attivita' e ferme restando le chiusure nei giorni festivi e prefestivi
  • Chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attivita' svolta, i mercati, salvo le attivita' dirette alla vendita di soli generi alimentari
  • Aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie
  • Sospese le attivita' dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie)
  • Consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico sanitarie sia per l'attivita' di confezionamento che di trasporto
  • Consentita fino alle ore 22 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze
  • Consentite le attività delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro
  • Aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro
  • Sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, terme
  • Sospese le attivita' inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell'allegato 24 del DPCM 3 novembre 2020 (Lavanderia e pulitura di articoli tessili e pelliccia, Attivita`delle lavanderie industriali, Altre lavanderie, tintorie, Servizi di pompe funebri e attivita connesse, Servizi dei saloni di barbiere e parrucchiere)

Per visionare le tabelle dei codici ateco relativi alle attività sospese, suddivise per aree di rischio, CLICCA QUI

Per maggiori informazioni il Governo ha predisposto una sezione dedicata alle FAQ - Domande frequenti: http://www.governo.it/it/articolo/domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/15638

(E' NECESSARIO CLICCARE SULLA SEZIONE "AREA ROSSA")

 

Fondazione ISI - info@fondazioneisi.org

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Proseguendo nella navigazione acconsenti al loro utilizzo.